Meringata al Limone Gluten-Free

gluten-free


Una torta un po elaborata dal punto di vista tecnico, troviamo la meringa italiana, una lemon curd o crema al limone senza latte, bisogna prestare un pizzico in più di attenzione nella preparazione.
Lista della spesa per una torta: trovi tutte le ricette su  Ricette Gluten-Free
500 gr. di pasta frolla versione semplice senza glutine 
500 gr. di crema al limone
meringa italiana q.b. potete fare metà dose della ricetta


Come primo passaggio prepara la pasta frolla che poi farai riposare in frigorifero.
Prepara la crema al limone stando attento/a a non superare mai gli 85°C, la tecnica originale di questa ricetta è la cottura sous-vide o a bassa temperatura (cottura sottovuoto, quindi troviamo l'alimento da cuocere all'interno di una busta messa sottovuoto e cotta a bagno in una vasca con acqua a temperatura costante), ma puoi benissimo cuocerla a fuoco basso in una casseruola antiaderente mescolando di tanto in tanto e controllando la temperatura con un termometro da cucina. Io l'ho aromatizzata con una bacca di vaniglia.


Passa alla meringa, segui la ricetta con l'accortezza fondamentale di continuare a sbattere in una planetaria la meringa fino al totale raffreddamento.


E' ora di confezionare la torta, la meringa puoi spalmarla a cucchiaiate oppure con l'aiuto di una sacca da pasticcere la puoi decorare a piacere. Utilizza infine una cannella per caramellare leggermente la meringa. Buon Appetito.


Scusate il cucchiaino di mio suocero ma non riusciva a smettere

Coniglio Arrosto & Pancetta

gluten-free


Ricettina tranquilla per un bel pranzo in compagnia, cominciamo con la lista della spesa per 4 persone:
1 coniglio intero possibilmente del contadino
150 gr di pancetta affumicata 
1 zucchina 
1 melanzana
1 pomodoro
2 spicchi d'aglio
1 rametto di rosmarino

Per prima cosa priva il coniglio di eventuali parti grasse e delle interiora (cuore, polmoni e fegato sono ottimi scottati in padella) taglia la testa e dividi il coniglio come meglio credi io ti consiglio in 12 pezzi che ti si cuocerà prima. La testa la puoi spaccare a metà e cuocerla insieme al resto.
Accendi il forno a 230°C, scalda una padella ben oleata e scotta (se hai seguito le altre ricette sai di cosa parlo, in caso clicca sul link) i pezzetti fino a doratura, inseriscili all'interno di una teglia ricoperta di carta forno, condisci con sale, pepe, rosmarino e aglio schiacciato infine aggiungi la pancetta tagliata a cubetti o striscioline, inforna il tutto per almeno 35-40 minuti. 


Se vuoi aggiungerci un contorno, taglia le verdure precedentemente ben lavate e cuocile in una bowl di vetro sigillata con pellicola trasparente nel microonde per 10 minuti alla massima potenza, all'uscita condiscile. 
Quando il coniglio risulterà cotto, impiatta a piacere. Buon Appetito.


Straccetti di Maiale & Verdure Gratinate

gluten-free


Semplicità come parola d'ordine.
Andiamo alla lista della spesa per 4 persone:
800 gr. di filone di maiale (lombo o lonza)
1 confezione di germogli di soia (per chi segue la paleo dieta i germogli sono un'alimento borderline, perchè il germoglio è l'evoluzione del seme, cioè, in condizioni ottimali il seme inizia la germinazione che darà vita poi alla pianta, molte delle tossine dannose vengono eliminate, le proteine vengono scisse in aminoacidi e i lipidi in glicerolo e acidi grassi, in più sono molto energetici)
2 zucchine verdi 
1 melanzana tonda
1 peperone giallo 
1 peperone rosso
1 cipolla bianca 
1 spicchio d'aglio
pangrattato gluten-free q.b.
Accendi il forno a 220°C, lava bene le verdure, tagliale con una mandolina o a coltello come meglio ti trovi, sala e pepa, stendile su una teglia ricoperta di carta forno oleata, cospargi la superficie di pangrattato condito con sale, pepe, olio evo, lo spicchio d'aglio e qualche erba aromatica. Inforna per 25 min. circa poi accendi il grill per altri 10 min. per farle dorare. Nel frattempo prendi il lombo puliscilo da eventuale parte grassa e tendinea, taglialo a fette e a striscioline, cuocile in padella oliata calda a fuoco vivace, sala e pepa. Nella stessa padella salta per qualche secondo i germogli di soia precedentemente lavati e asciugati bene, se no ti schizzi tutta/o. Infine impiatta a piacere. 
Buon Appetito


Mezzi Paccheri Ricotta & Pesto di Basilico e Menta

gluten-free


Oggi ricetta fresca e molto semplice, partiamo dalla lista della spesa: un pacco di mezzi paccheri senza glutine, una ricotta, basilico fresco, foglie di menta, qualche fetta di pancetta tesa, uno spicchio d'aglio, qualche mandorla e pinoli tostati, olio  evo, un paio di pendolini.
Iniziamo con il preparare il pesto: fai bollire un po d'acqua e immergi per qualche secondo le foglie di basilico e di menta, scolale e immergile in acqua e ghiaccio pochi secondi, questo passaggio fisserà il colore, asciuga bene le foglie e mettile se non hai un mortaio in un bicchiere da minipimer, aggiungi uno spicchio d'aglio privato dell'anima, i pinoli tostati, una presa di sale, una macinata di pepe, l'olio e frulla il tutto e tienilo da parte. Prendi le fette di pancetta stendile su un foglio di carta forno copri con un' altro foglio e cuoci nel microonde alla massima potenza per un paio di minuti circa, lascia asciugare le fette, se risulatano croccanti il gioco è fatto se risultano ancora morbide dagli qualche altro secondo. Lavora la ricotta con sale e pepe e mettila in una sacca da pasticcere e riponila in frigorifero. Cuoci qualche mezzo pacchero in abbondante acqua salata, scolali e riempili di ricotta, assembla il piatto con i paccheri, qualche mandorla e pinolo le fette di pancetta e qualche spicchio di pendolino appena scottato in padella oliata calda. Buon Appetito.



Merluzzo al Limone & Cous-Cous di Verdure

gluten-free


Ricettina molto semplice e veloce per chi ha poco tempo. Iniziamo come sempre dall'acquisto del pesce, mi raccomando acquista solo pesce pescato, compra un limone biologico, una zucchina un peperone e cous-cous senza glutine. Inizia a spinare i filetti di merluzzo eliminando solo le spine più grosse, quelle piccole sono talmente morbide che non danno fastidio. Fodera una teglia con carta forno, adagiaci i filetti, condisci con sale, pepe e oilo evo e stendi sopra ai filetti qualche fetta di limone e qualche erbetta aromatica, io ho messo finocchietto selvatico e prezzemolo, inforna a 180-200°C per circa 20 min. Intanto che aspetti pesa 50 gr. di cous-cous per ogni commensale e metti a bollire ugual peso di acqua salata, al bollore versa l'acqua sul cous-cous condisci con olio evo copri con un coperchio e lascialo riposare qualche minuto. Ungi una padella e fai cuocere 5 min. a fiamma molto vivace una zucchina e un peperone tagliati a cubettini condisci le verdure e uniscile al cous-cous che nel frattempo con l'aiuto di una forchetta l'avrai sgranato, amalgama bene tutti gli ingredienti, togli il pesce dal forno e impiatta a piacere. Buon Appetito.

Riso & Fiori di Zucca


gluten-free


Vi avevo accennato della ricetta con l'ultimo post, scusa se mi vanto un po ma tutti gli ingredienti tranne il riso ovviamente sono del mio orticello. Allora iniziamo; lava qualche foglia di lattuga e sbiancala (termine con il qualche si indica una veloce cottura in acqua bollente salata) per qualche secondo, scola le foglie e frullale con un minipimer insieme a un mestolino di brodo. Metti a scaldare una padella antiaderente e tosta il riso a secco salandolo leggermente, quando il chicco risulterà bollente toccandolo, inizia a dargli brodo piano piano, non farlo mai annegare, cuocilo per circa 15-20 minuti a seconda del riso che usi, c'è ne sono tante varietà io in questo caso ho usato del carnaroli ma puoi usare benissimo del riso baldo e vialone nano due ottimi chicchi, ricchi di amido perfetti per risotti.


A 2 minuti dalla fine aggiungere la crema di lattuga e una nocetta di burro e manteca fuori dal fuoco (termine con il quale si indica un' aggiunta di materia grassa fuori dal fuoco all'interno del riso e con un movimento veloce di un mestolo o saltando si andrà a creare un'emulsione tra amido e parte grassa). Lascia riposare il riso qualche minuto, nel frattempo scalda in padella una nocetta di burro e un filo d'olio e fai cuocere 10 secondi i fiori di zucca precedentemente privati del pistillo. Impiatta il riso aggiungi i fiori di zucca e i fiori sbriciolati di erba cipollina, abbinamento vincente. Buon Appetito.

Tra poco ci siamo....

Tanta acqua e un po di attesa, 
la ricettina sarà una sorpresa 
Stay Tuned 


Fusi di Tacchino al Forno

gluten-free



Fusi di tacchino o cosce, è la parte che va dalla zampa alla sovracoscia. Dal costo contenuto, molto versatile in cucina, si presta sia per preparazioni arrosto che in padella in umido, io l'ho fatto al forno.
Compra sempre carne allevata con mangimi NO OGM. Togli la pelle dalla coscia, pratica dei tagli trasversali così la cottura è più veloce, sala e pepa, aggiungi aglio e qualche erba aromatica come il rosmarino, massaggia la coscia con dell'olio evo, e inforna a 200°C per circa 50 minuti, poi accendi il grill e continua la cottura per altri 10-15 minuti affinchè risulti bella abbrustolita. Puoi accompagnarla con delle verdure al forno o saltate in padella oppure con patate arrosto. Buon Appetito.

Crostata Mousse & Frutta Secca

gluten-free


Una crostata diversa dalle solite farcite con crema o marmellata, questa crostata è fatta con una mousse di cioccolato fondente e frutta secca tostata, una vera delizia. Per iniziare segui la ricetta della pasta frolla versione semplice che trovi in questa pagina Le Ricette Gluten-Free, invece per la mousse: 
200 gr di cioccolato fondente
1 uovo
Mentre aspetti che la pasta frolla si solidifichi un po, sciogli il cioccolato fondente a bagnomaria (termine con il quale si indica un metodo sia di cottura che di raffreddamento, dove trovi una pentola grande contenente acqua calda o fredda e un'altra pentola più piccola dentro a quella grande a bagno nell'acqua) a parte dividi l'uovo, separa il tuorlo e monta l'albume a neve ferma, il che significa che se ti rovesci la ciotola sulla testa, l'albume non deve cadere, metodo empirico per valutarne la compattezza. Dopodichè unire il tuorlo al cioccolato sciolto, nota bene; il cioccolato si scioglie a una temperatura di circa 34°C (dipende dalla qualità del burro di cacao), quindi basta veramente poco tempo e non ti preoccupare del tuorlo perchè la temperatura di coagulazione delle proteine avviene intorno ai 65°C quindi non c'è pericolo di fare una frittata. 

Una volta che il composto di cioccolato e tuorlo si è intiepidito aggiungi l'albume mischiando dall'alto verso il basso per incorporare aria. Tosta la frutta secca in forno a 150°C per 20 minuti circa girandola di tanto in tanto. Stendere la pasta frolla su un pezzo di carta da forno e inserirlo in uno stampo, cuocere in bianco (altro termine che indica la cottura senza niente, solo pasta, devi bucare con una forchetta l'impasto e rovesciargli sopra dei fagioli secchi che non ti faranno salire l'impasto) per circa 30 minuti a 180°C, o finchè risulti di un colore nocciola. Le farine senza glutine tendono a colorarsi molto velocemente quindi guarda spesso il forno. 

E' arrivato il momento di farcire, spalma la mousse di cioccolato su tutta la base e guarnisci con la frutta secca. Buon Appetito.

Una veloce Zuppa di Pesce

gluten-free



Vai al mercato del pesce e inebriati con i profumi che questi simpatici animaletti emanano, acquista mazzancolle, canocchie, granchi, cozze, vongole e fasolari. Il pesce senza che ve lo dica deve essere fresco, non di importazione ma del nostro mare.

Metti a bagno cozze, vongole e fasolari con del sale affinchè si spurghino, dopo un'oretta pulisci le cozze togliendo il "filo" con il quale stanno attaccate allo scoglio, strappandolo verso il basso, le vongole sbattile una ad una nel lavandino e strofinale tra di loro in questo modo la sabbia rimasta dentro fuoriesce, i fasolari sono un po più complicati da pulire, con un coltello aprilo delicatamente elimina la sacchetta di sabbia e di interiora, se fai tutto delicatamente ti rimarrà il frutto attaccato alla conchiglia. 

Passiamo ai crostacei: prendi le mazzancolle taglia la "barbetta" davanti e privalo del carapace stando attento a lasciare integra la codina, per i granchi, solleva la codina sotto, infila il pollice e aprilo, togli branchie e interiora, il carapace tolto lo puoi usare per fare un brodo. Infine prendi le canocchie tagliagli la prima parte della testa (la puoi lasciare se non ti fa impressione) taglia le zampe sotto il corpo, ritaglia i bordi della coda lasciandola a punta, taglia tutto lungo i lati il corpo in modo che una volta cotti riesci ad aprirlo agevolmente.  




Prendi una padella capiente, metti abbondante olio e aglio tagliato al fettine se gradisci puoi mettere anche della cipolla bianca, quando l'olio è caldo metti dentro i pendolini e un cucchiaio di concentrato di pomodoro, fai cuocere leggermente e flamba (termine con il quale si indica l'aggiunta di un parte alcolica in una padella calda) di vino bianco e lascialo evaporare, inserisci i molluschi, quando iniziano ad aprirsi inserisci man mano canocchie, mazzancolle e granchi, copri con un coperchio a fiamma vivace e lascia cuocere un quarto d'ora circa, spolvera di erbette aromatiche come: basilico, timo, origano e maggiorana e infine impiatta. Buon Appetito